Carlo Benatti

Tu sei qui

Carlo BENATTI, nato a Mantova, si è diplomato a pieni voti presso il Conservatorio di Musica "Lucio Campiani" della stessa città in Pianoforte, Organo, Canto Gregoriano e Composizione Organistica, Musica Corale e Direzione di Coro, Musica Vocale da Camera per il repertorio liederistico al pianoforte, sotto la guida dei Maestri Paduano, Gaddi, Barzaghi e Busch. Si è perfezionato, nell’ambito organistico, alla scuola Diocesana di Brescia, all’Accademia Ambrosiana di Musica da Camera di Milano con Giancarlo Parodi, all’Accademia Chigiana di Siena, alla Scuola "Hugo Wolf" di Acquasparta con Elio Battaglia, a Monaco di Baviera con Franz Lehrndorfer, a Monza con Arturo Sacchetti. Inoltre ha seguito i corsi di perfezionamento per organisti presso la Cattedrale di Cremona con Daniel Roth, Michael Radulescu e per l’improvvisazione all’organo con Fausto Caporali e Stefano Rattini. Ha studiato composizione con Francesco Martini, Antonio Zanon e Padre Terenzio Zardini. Ha seguito corsi per pianista collaboratore con Roberto Cognazzo e Alessandro Specchi. 
La sua ampia formazione gli ha consentito di svolgere un’intensa attività concertistica, in particolare in qualità di organista, ma anche nella veste di pianista e direttore di coro, tenendo concerti in Italia, Spagna, Francia, Germania, Austria, Croazia, Lettonia, USA, in prestigiose sedi tra le quali Kaiser-Wilhelm-Gedächtnis Kirche a Berlino, il Duomo di Riga (Lettonia), Notre Dame de la Consolation a Parigi, ecc. 
Svolge tutt’oggi ampia attività concertistica, anche nell’ambito di importanti rassegne nazionali ed internazionali. Nell’ambito della stagione concertistica 2014-2015 si è esibito sul prestigioso organo della Cattedrale di Notre Dame de Paris. 
Il suo repertorio per organo spazia dal 1700 fino ai contemporanei, con esecuzioni anche per organo a 4 mani, e per pianoforte e organo. 
Particolarmente interessato alla musicologia organistica italiana del 1800, ne è eclettico e raffinato interprete, dando voce a strumenti di pregio della case organarie Serassi, Lingiardi, Vegezzi-Bossi, Callido, Agati. 
Attento studioso e ricercatore nell’ambito del repertorio organistico del periodo, ha riportato alla luce, anche trascrivendo dai manoscritti, alcune rilevanti composizioni di autori inediti. Ha curato i tre volumi delle "Composizioni inedite per organo o clavicembalo di Vincenzo Benatti" (1767-1797) editi dalla casa editrice Armelin Musica di Padova, nella collana “Antiqui musicae e magistri qui adversam fortunam tulerunt”. Ha al suo attivo pubblicazioni edite dalle note case editrici musicali Bardon Enterprises, Carrara ed Eridania. 
Ha inciso, per l’etichetta La Bottega Discantica di Milano, un CD dal titolo "L’organo in Italia dal teatro alla chiesa e dalla chiesa al teatro". 
E’ presidente dell’Associazione Organistica "Girolamo Cavazzoni" e direttore artistico della rassegna "Organi Storici Mantovani - Un patrimonio da ascoltare" patrocinata dalla Provincia di Mantova. Si occupa della valorizzazione del patrimonio musicale mantovano e per la casa discografica Bongiovanni di Bologna, ha inciso due CD con musiche inedite dal titolo "Maestri d’organo e compositori a Mantova". 
Inoltre, per la casa discografica Rainbow, ha inciso, in occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’unità d’Italia, il CD “Solferino e San Martino: musiche per organo ispirate al Risorgimento” che ha ottenuto una lettera di apprezzamento e rigraziamento da parte del Presidente della Repubblica Giorgio 
Napolitano. 
Alcune registrazioni per organo sono state trasmesse su Radio Tre nazionale e, nell’ambito dell’attività concertistica per organo a quattro mani, in duo con il M° Marius Popp, alla radio di Monaco di Baviera. 
In qualità di organista, collabora con la “ Süddeutscher Ärztechor und Süddeutsches Ärzteorchester (orchestra e coro dei medici della Germania del Sud). 
Con essa ha realizzato la Messa da Requiem di Verdi, il Requiem di Mozart e il Deutsches Requiem di Brahms. In occasione dei 180 anni dalla nascita di Amilcare Ponchielli è stata incisa, per la casa discografica Bongiovanni di Bologna, la “Messa per la notte di Natale” dello stesso autore. Gli eventi sono stati eseguiti in importanti luoghi sacri come il Duomo di Mantova, la Cattedrale di Cremona, Santa Maria Maggiore a Bergamo, la Basilica di San Marco a Venezia, la Basilica di San Petronio a Bologna. 
E’ organista titolare presso la Chiesa di S. Leonardo in Mantova. 
E’ stato direttore della Cappella Musicale "Giovanni Pierluigi da Palestrina" di Suzzara (Mantova), con cui ha tenuto numerose esibizioni tra le quali si ricordano quelle nella Basilica di San Pietro a 
Roma e a Barcellona (Spagna) presso il teatro Liceu. 
In qualità di pianista ha collaborato con cantanti lirici di spicco come Aldo Protti, Maria Mastino, Giorgio Casciarri, Marcello Bedoni, Maurizio Comencini, Carla Maria Izzo. Con il noto attore Arnoldo 
Foà ha partecipato, in qualità di clavicembalista, alla rappresentazione delle sonate bibliche di Johann Kuhnau . 
Ha collaborato con le orchestre " I Cameristi Virgiliani " di Mantova, Orchestra “Cameristi della Colleggiata” di Reggio Emilia, Orchestra Sinfonica di Sanremo, Orchestra "Ippolitov Ivanov" di Mosca, l’Accademia Strumentale San Filippo Neri di Verona. 
Svolge attività concertistica da diversi anni, in duo con tromba piccola e flauto, spaziando dal repertorio barocco a quello moderno, con il M° Daniele Greco d’Alceo, seconda tromba all’orchestra nazionale della RAI di Torino e con il M° Luca Truffelli, docente di flauto presso il Conservatorio di musica di Como. 
Ha al suo attivo diverse altre registrazioni tra le quali si ricordano, per conto del Comune di Carpi (MO) e dell’Istituto "Tonelli", la realizzazione del CD "Si ascolti, s’apprenda" per soprano, tromba e 
organo; il CD “From romanticism to impressionism” per clarinetto e pianoforte, in duo con il M° Massimo Santaniello, prodotto dalla casa discografica Rainbow. 
Nell’anno 2005 è stato vincitore del Premio Ettore Campogalliani. 
È stato docente presso i Conservatori di Musica di Trieste, Como, Parma, Milano, Fermo, Vicenza, Pescara, Monopoli, Matera, Salerno, Cagliari e presso l’Istituto musicale pareggiato "O. Vecchi" di Modena.
È titolare in qualità di pianista accompagnatore nella classi di canto e di docente di pratica dell’accompagnamento presso il Conservatorio "G. Verdi" di Como. [settembre 2015]

 

* * *