Collegamenti

Tu sei qui

  Coro gregoriano femminile MEDIÆ ÆTATIS SODALICIUM

(Bologna) - dir. Nino Albarosa

  "Cappella Musicale Iconavetere" della Cattedrale di Foggia (Italia)

  "Salve Regina" per organo, di Peeter Cornet (eseguita all'organo della chiesa di Stans, Svizzera)

 

L'organo del coro della chiesa parrocchiale di San Pietro e St. Paul a Stans, costruito durante gli anni 1641-1647 da Jacob Berger (Sursee), è uno dei più antichi organi suonabili della Svizzera:  È l'unico strumento quasi completa del costruttore di organi Niklaus Schönenbüel di Alpnach OW (1600-1668).
Schönenbüel era all'epoca un ricercato ed impegnato costruttore di organi, che era anche coinvolto nel commercio e nella viticoltura. Dal suo laboratorio u.a. dimostrare organi a Alpnach Sachseln Sarnen Giswil Engelberg, Svitto, Altdorf, Erstfeld, Baar, treno, Glis, Visp, Maria Stein e Säckingen, che erano ma tutti e di ciascuno da un incendio e le altre forze naturali distrutti o il gusto prevalente in seguito organo tendenze costruzione vittima è caduto.
Fortunatamente, il contratto originale dell'organo corale dell'11 febbraio 1645 è stato conservato. È conservato nel Nidwaldner Staatsarchiv:
"Trattato Mitt Maestro Niclauss Schönenbüöl Beträffend un Orgelwärkh auff che Nuwe cantare Hauss etc.
Guarda l'11 Hornung Ao. 45. Un contratto è stato fatto con il pio onore miglior unnd Wysen Maestro Niclauss Schönenbüöl, Beträffend un Orgelwärckh Uff nostro nüwess hauss canto che Ihmme Meisteren è anbevohlen Zuo fare auff VoIgende Weyss che ancora postato Benampten .8. Registrati e Beygethanem tremulante. Primo un preside, da .8. sparato nel mensur. D'altra parte, un ottava .4. schüöig. Terzo, il superoctava .2. schuo. Al quarto un quint Da 1 1/2 schuoen. In quinto luogo, uno Zimbeldupnä .1. schüöig. Ma la cosa più dolce è anche la sua grande perfidia nel mensur. schüöig. Al Sibeten un registro copel o gedacktes da .2. schuoen. Ma per quello, diciamo, i suoi buoni scaffali, risuonano come i vagabondi. Dovrebbe tutti essere registrato; Usato quello scaffale; nella forma unnd Lieplikeit come Zuo Engelbärg con SampT la Registrazione Zügen Da Ysen, Clavier unnd Dalla grande .C: fino Zuo colonnello widrum in .C: Trovato: unnd essere Censiert.
Vale a WAERK tuonò venti né necessità unnd erforderung essere il Bewärts sälbigen ... "
L'organo fu posto in un coro sul lato del pulpito sopra la sacrestia. Due iscrizioni sono attaccate ai piedi dei due tubi di ottava più grandi per registrare il nome del costruttore di organi e dei suoi assistenti.
"Il signor Nicklaus Schönenbüll al Consiglio di Underwalden se la foresta per Altnacht dis wärck fatto anno 1646"
"Hans Jacob Burger di pietre e zit per Altnacht wärck diss ha contribuito a inizio e fine anno 1646".
L'organo coro è stato destinato per il canto liturgico accompagnato da "Schuolaren o Partisten", così come per organo puro.
Sebbene lo strumento sia stato ampiamente preservato nella sua sostanza di base, ha dovuto subire alcuni cambiamenti drastici nel corso dei secoli, ad es. l'aggiunta di un pedale con fischi da una scheda "superflua" della grande organo nel 18 sec., probabilmente nello stesso tempo il rovescio della base con il sistema di gioco 180 gradi e spostamento posteriore dell'organo sotto l'arcone, dopo varie manipolazioni sull'umore e campo da Less taglio i tubi, l'elettrificazione del rifornimento di vento e l'installazione di un soffietto parallelo al posto del soffietto a cuneo originale.
Dopo la riscoperta del contratto originale, i primi lavori di restauro seguirono nel 1947 e nel 1969. Il prezioso strumento del tardo rinascimento è stato riportato allo stato originale con un manuale e otto stop. Tuttavia, molto è rimasto inascoltato. 1986 Hans J. Füglister da Grimisuat VS ha studiato nel lavoro minimi dettagli ogni particolare dell'organo e restaurato al meglio delle competenze.
Ai restauri includere la posizione originale dell'organo con ritrasferimento dell'area di gioco, la ricostruzione dell'azione inseguitore (tavola wave e tastiera armata) fermate organo di metallo (secondo il contratto originale "... Da Ysen"), sostituendo tutti i tubi nuclei dalle leghe bleihaltigere, l'istituzione il cuneo originale azionamento manuale soffietto nella vecchia posizione nel pavimento chiesa (in aggiunta al motore elettrico), il Tremulant, le lunghezze delle chiavi originali e infine la riapertura del 4'-prospetto posteriore.
Il campo voce era Pfeifenmensuren secondo riattaccato inferiore (432 Hz per un 'a 22 gradi Celsius), effettuato il mesotonico umore. La pressione del vento è stata impostata dopo accurati test a 70 mm Ws. Per la segnalazione con Balganlage azionato a mano è stata installata una Kalkantenglocke. [traduzione automatica dall'originale in tedesco]

 

 

* * *

 

Disposition der Chororgel

 

8 Register, 1 Manual C-c"', 45 Tasten, kurze Oktave C-c,
405 Pfeifen, mitteltönige Stimmung

1. Principal 8’ im Prospekt (original)
2. Flöüten 8’ Metall (teilweise original)
3. Octava 4’ (teilweise original)
4. Copel 4’ Metall (original)
5. Superoctava 2’ (teilweise original)
6. Quint 1 1/3', repetiert bei fis” auf 2 2/3' (original)
7. Zimbal 2-fach 1’ repetiert bei c’ und c” (rekonstruiert)
8. Regal 8’ (rekonstruiert)
Tremulant

Ausführung: Niklaus Schönenbüel, 1646

  A.M.I.C. - Archivi della Musica Italiana Contemporanea

E' presente nel sito la prima banca dati italiana in rete interamente dedicata alla musica contemporanea. Un repertorio di oltre 500 autori aggiornato in tempo reale Ë disponibile gratuitamente per tutti gli interessati. La Banca Dati Ë completamente gratuita ed Ë aperta a tutti i compositori che hanno un'attivit‡ significativa nella musica contemporanea italiana.

  A.S.A.C. - Associazione per lo Sviluppo delle Attività Corali

  A.S.P.O.R. Piemonte - Associazione per lo Sviluppo del Patrimonio Organistico Regionale - Torino (TO)

  Aassociazione italo-tedesca "Amici dell'organo della pace"

Sant'Anna di Stazzema (LU)

  ACCADEMIA D'ORGANO "Giuseppe Gherardeschi" di Pistoia

  Accademia di Musica Italiana per Organo - Pistoia

 

 

FAMIO - FONDAZIONE ACCADEMIA DI MUSICA ITALIANA PER ORGANO di PISTOIA

 

Nata come associazione nel 1975, l’Accademia nel 1984 è stata eretta a Fondazione per iniziativa della Provincia di Pistoia, del Comune di Pistoia e della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia quale strumento per salvaguardare e valorizzare il ricco patrimonio di organi storici presente sul territorio.

 

A Pistoia, infatti, dal Settecento ai primi decenni del Novecento, operarono due famiglie di costruttori, gli Agati e i Tronci, nomi di riferimento nell'arte organaria che s'imposero sia in Italia che in Europa e persino nelle Americhe.
 

Negli anni Settanta, con il crescente interesse per la valorizzazione degli organi antichi ai fini dell’esecuzione della grande letteratura italiana su strumenti originali, l’Accademia si è proposta di porre in valore questo patrimonio di organi storici realizzando, per prima in Italia, corsi di specializzazione, aperti ad allievi di tutto il mondo, sulla letteratura per strumenti a tastiera dal Rinascimento al tardo Barocco dal Sette' all’Ottocento italiano, affidati a docenti di fama internazionale (primo fra tutti Luigi Ferdinando Tagliavini) e specialisti di musica antica eseguita con strumenti originali.

 

L’Accademia attualmente ha sede presso Villa Puccini in piazza Belvedere n. 5 a Pistoia.

 

Maggiori informazioni su attività, concerti e corsi sul sito ufficiale dell’Accademia di Musica Italiana per Organo

 

 

* * *

 

 

  Accademia Musicale del Lazio (ROMA)

Pagine