l'oblio degli organi Tamburini della RAI

Questo nuovo spazio è rivolto a chiunque svolga attività di organista a qualsiasi titolo, nonché a coloro che seguono il mondo dell'organo e della musica organistica come semplici appassionati.

Attendiamo con piacere le vostre iscrizioni e suggerimenti per dibattere qualsiasi argomento che vi stia a cuore.

l'oblio degli organi Tamburini della RAI

Messaggioda Tonino » 04/07/2017, 18:08

A proposito di Paolo Villaggio: suppongo conosciate questo video https://youtu.be/bFWj4V7E9eA riguardante Fernando Germani all'organo dell'auditorium RAI di Napoli presentato in tivù dal popolare attore del quale in questi giorni l'Italia piange la morte.

Immaginatevi oggi se in una trasmissione condotta da Carlo Conti comparisse su Raiuno in prima serata, chessò, il M° Giancarlo Parodi http://www.organieorganisti.it/utenti/giancarlo-parodi suonare la Toccata e Fuga in re minore di Giovanni Sebastiano Bach?!...

Quasi una barzelletta!...

:-/

E avrete forse letto la lettera di Fernando Ruffatti circa lo sfortunato organo "Tamburini" dell'altro auditorium RAI a Torino http://www.organieorganisti.it/organo-t ... rai-torino ...

Mi chiedo come abbia potuto passare tutto questo tempo (era il 2005!) senza che nessuno abbia alzato la voce...

Potrei metter comunque la mano sul fuoco che lo strumento non sarà mai più ricollocato al suo posto primigenio e vado invece chiedendomi se, prima che venga magari vandalizzato grazie a chissà quali oscuri intrallazzi, non si possa sollecitare la RAI a metterlo all'asta affinché trovi nuova vita in una chiesa o - meglio - in un altro auditorium o sala da concerti...

Quanto bene farebbe al mondo organistico italiano un organo "laico"!...
Tonino
 
Messaggi: 0
Iscritto il: 31/08/2015, 16:05
Località: Cerveteri

Re: l'oblio degli organi Tamburini della RAI

Messaggioda lucattani » 04/07/2017, 23:45

Buonasera Illustre Maestro.

Se dovessimo guardare all'entità dei contributi (almeno qui in Trentino) erogati per il restauro o realizzazione ex novo di organi a canne, si potrebbe dire che ormai tutti sono strumenti "laici", almeno dal punto di vista della volontà di rimetterli in funzione/renderli disponibili alla comunità. Certo, il luogo ha anche la sua importanza, e senz'altro pensare di suonare quel che si vuole in chiesa, non è certo accettabile.
Riguardo al fatto che un moderno conduttore (meglio ancora, gli attuali autori delle trasmissioni RAI) non sprecherà tempo prezioso pagato dagli sponsor per erudire il pubblico sulla magnificenza di certi artefatti, fa parte dei tempi che cambiano. Potrei, per mia passione personale, fare la stessa osservazione sulla mancanza di una benché minima considerazione dell'ambito "elettronico" (ad esempio, chi sa cos'è il theremin?). Siamo destinati (almeno televisivamente) a restare ignoranti, spensierati. Non chiediamo troppo a questi autori televisivi.

Cordialmente !
lucattani
 
Messaggi: 0
Iscritto il: 01/02/2017, 22:57

Re: l'oblio degli organi Tamburini della RAI

Messaggioda termoelettronico » 12/07/2017, 21:44

lucattani ha scritto:
(ad esempio, chi sa cos'è il
> theremin?). >

Io ;-)

Tornando in topic, se posso constatare tristemente l'adeguamento alle regole di mercato della televisione pubblica dei primi tre canali, che personalmente non condivido, mi piacerebbe sapere se RAI 5 ha mai trasmesso qualche concerto d'organo.

L'unico organo del quale si e' parlato a Quark e' stato l'Hammond che fisicamente parlando (intendo proprio di Fisica) e' infinitesimamente interessante rispetto ad un organo a canne. Sinceramente da Piero Angela (che e' un appassionato di musica) mi sarei aspettato di meglio in proposito.

Sull'organo "RAI" quanto appreso mi ha indisposto ancorpiù perche' tale strumento e' stato comprato dai nostri genitori che hanno pagato il canone televisivo.

Cari Saluti

Vittorio
termoelettronico
 
Messaggi: 0
Iscritto il: 27/12/2013, 19:36


Torna a Benvenuto nella nuova piazza dedicata agli organisti e agli appassionati d'organo italiani

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron