Michel Chapuis

Tu sei qui

L'organista concertista e didatta francese Michel Chapuis (15 gennaio 1930 - 12 novembre 2017) era specialmente noto come interprete dei maestri barocchi francesi e tedeschi, essendosi particolarmente dedicato allo studio filologico di questi repertori.

Nato a Dole, nel Giura francese, ha qui ricevuto la sua precoce formazione all'organo della Cattedrale. Nel 1943 studia il pianoforte con Émile Poillot a Digione. Nel 1945 ha iniziato gli studi accademici d'organo con Jeanne Marguillard, organista della Cattedrale di Besançon. Ha poi studiato alla scuola "César Franck" di Parigi sotto la guida di René Mahlherbe (composizione) e di Édouard Souberbielle (organo). Si è in seguito perfezionato con Marcel Dupré presso il Conservatorio Superiore di Parigi ove ha ottenuto i premi in organo e improvvisazione nel 1951 (Prix Périlhou et Guilmant).

Michel Chapuis è stato organista in diverse chiese di Parigi: St. Germain l'Auxerrois (1951-54), St. Nicolas des Champs (1954-72), Notre Dame (1955-64) e titolare in St. Séverin dal 1964; inoltre dal dal 1996 al 2010 è stato titolare dell'organo della Cappella Reale di Versailles.

Concertista di fama mondiale, aveva al suo attivo una ricchissima discografia, nell'ambito della quale si annoverano, in particolare, le opere complete per organo di Bach e di Buxtehude.

Dal 1956 al 1979 è stato docente di organo presso il Conservatorio di Strasburgo, nel periodo 1979/1986 presso il Conservatorio di Besançon e dal 1986 fino al 1995 presso il Conservatorio di Parigi: nell'arco di questo lungo periodo di attività didattica ha formato generazioni di organisti oggi rinomati (tra i quali figura Olivier Latry).

Per la sua attività di ricerca e di studio sul restauro conservativo degli organi antichi, dal 1968 faceva parte della Commissione Superiore per i Monumenti Storici di Francia.

 

* * *