Breve storia e tecnica dell'organo a canne

Tu sei qui

Autore: Ugo Leoni Organista titolare nella Chiesa di S. Maria della Steccata in Parma

Sezione Documenti

Parma PR
Italia

L'organo a canne, probabilmente a causa dell'ambiente in cui è generalmente inserito, è pressoché inavvicinabile a coloro che ne desiderassero conoscere le particolarità tecniche e costruttive.

Infatti quasi tutti i ragazzi delle Scuole Medie Inferiori avranno avuto la possibilità di avvicinarsi a qualche altro strumento musicale (pianoforte, chitarra, flauto, ecc.) ma l'organo, per essi, è un..emerito sconosciuto.

Conseguentemente mi è parso utile dare vita ad una iniziativa che potesse colmare questa piccola lacuna didattica.

Pertanto, nel 1977 chiesi ed ottenni, dall' allora Prefetto della Chiesa Magistrale di S.Maria della Steccata, Mons. Arnaldo Marocchi (scomparso nel 1982) e dal suo successore, Don Franco Sandrini, il permesso di poter mostrare agli allievi delle Scuole Medie, gli interni delle varie parti che compongono il magnifico strumento di cui è dotata la chiesa.

Le uniche condizioni, che mi sono state rigidamente imposte, sono le seguenti:

Non si deve creare disturbo ai fedeli che frequentano la chiesa (quindi una sola classe per volta, e dopo le ore 10,30 della mattina)

I ragazzi devono essere coperti da ogni rischio, ed essere accompagnati da personale docente (possibilmente coadiuvato da qualche genitore volenteroso, che aiuti gli insegnanti nel controllo ed assistenza dei giovani)

Premetto, comunque, che non sussiste alcun rischio, in quanto le parti dello strumento che vengono mostrate, sono ubicate in locali accessibili ordinariamente.

--- - ---

L'organo della Steccata è particolarmente indicato per questo tipo di iniziativa: con esso è possibile confrontare le tecniche organarie antiche (corpo d'organo ubicato nella cantoria laterale sinistra) con quelle attuali (corpo d' organo collocato nella cantoria absidale).

Infatti la visita didattica allo strumento viene suddivisa nelle seguenti fasi:

Visita al corpo d'organo moderno, in abside (locale motore e centralina comandi; locale mantici; vano canne e somieri; tribuna 'di facciata') con visualizzazione del sistema di relè.

Visita al corpo antico, di fianco all'Altare (vano canne; leveraggi meccanici di trasmissione; consolle antica) con visualizzazione e confronto del sistema meccanico, rispetto a quello elettrico, osservato nell'altro corpo d' organo.

Visita alla grande consolle generale (registri, placchette, pistoni, tastiere, pedaliera, ecc.) con spiegazione del funzionamento dei vari comandi.

Dimostrazione fonica delle diverse famiglie di registri (flauti, principali, ripieni, viole, trombe, bombarde, ecc.)

--- - ---

Questa mia iniziativa, del tutto gratuita, ha già avuto numerose partecipazioni di Scuole Medie, ed il successo ottenuto è stato veramente confortante: l'argomento desta vivo interesse tra i ragazzi.

E ciò mi è di ricompensa. Ampiamente.

contenuto inserito da: - Segreteria OrganieOrganisti.it