Benedicti Luca

Tu sei qui

Residenza:
Cuneo (CN)
Curriculum breve:

LUCA BENEDICTI è nato a Cuneo. Si è diplomato in Organo e Composizione Organistica ed in Musica Corale e Direzione di Coro presso il Conservatorio “G.F. Ghedini” di Cuneo. 
Ha quindi seguito master classes con Ewald Kooiman a Cremona, Michael Radulescu a Porrentruy, Lionel Rogg a Ginevra e Jean Guillou a Zurigo.  
Concertista dal 1988, si esibisce in Italia e all’estero (Australia, Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Inghilterra, Spagna, Stati Uniti, Svizzera) in importanti Festival Organistici Nazionali e Internazionali.
Nell’ottobre del 2005 è stato invitato dall’Istituto Italiano di Cultura di Colonia per tenere un concerto sulla letteratura organistica italiana (Sankt Andreas – Orgelmessen). 
Collabora con l’Orchestra Nazionale Sinfonica della RAI, con la quale  ha preso parte nell’ottobre 2004 alla prima esecuzione italiana dell’opera “Orion” di K. Saariaho nell’ambito del 48° Festival Internazionale di Musica Contemporanea di Venezia, nel settembre 2007  all’incisione, per l’etichetta Stradivarius, di “Hymnos” per organo e 2 orchestre Sinfoniche del celebre compositore milanese G. Scelsi e, nel febbraio 2008, all’esecuzione del “War Requiem” di B. Britten, sia presso l’Auditorium torinese, sede dell’Orchestra, sia nell’ambito della  “47 Semana de Música Religiosa de Cuenca” in Spagna. 
Sempre nell’ottobre 2007, nell’ambito della  39^ Settimana Organistica Internazionale a Piacenza,  ha collaborato con i Solisti Ciampi alla prima esecuzione assoluta del brano di Carla Rebora “Création chromatique” – Hommage a Jean Langlais, in occasione del primo centenario della nascita. In tale concerto ha ricevuto l’apprezzamento entusiastico della vedova del compositore, Jean-Marie Langlais.
Si esibisce con artisti di fama internazionale quali il flautista spagnolo Claudi Arimany.  
Nell’aprile del 2014 è stato invitato a tenere un concerto nella Cattedrale di Barcellona (Tercer Cicle dels Concerts d’Orgue) e  a luglio, a due anni di distanza, è stato nuovamente invitato a tenere un concerto nella Cattedrale di Bruges (Belgio). A settembre ha partecipato al concerto celebrativo per il ventennale della fondazione dell’OSN della Rai con l’esecuzione della Missa Solemnis di L. van Beethoven. 
Nel giugno 2015 ha collaborato all’esecuzione del Requiem di G. Fauré nel ciclo di concerti “Note per la Sindone” e, per “Organalia Expo 2015” ha eseguito opere per organo di F. Mendelssohn sul monumentale organo Tamburini della Chiesa di Sant’Angelo a Milano, concerto che verrà riproposto nell’ambito dei concerti di “Mito per la città” a Torino nella chiesa del Santo Volto di Torino. Ad agosto è stato invitato a tenere  due concerti in Olanda, nella Cattedrale Cattolica St. Bavo di Haarlem e nella Chiesa Storica “De duif” di Amsterdam. 
Collabora regolarmente con il Coro “R. Maghini” di Torino, di cui attualmente  ricopre l’incarico di Presidente. Ha suonato insieme al Coro  nel 2011 presso il Conservatorio di Torino per i concerti dell’Unione Musicale,  nel settembre del 2013 presso la Chiesa del Santo Volto a Torino nell’ambito dei concerti “Mito per la Città” e, nel novembre dello stesso anno, a Chivasso per la Rassegna Organistica “Organalia 2013”. Ha eseguito con il Coro diversi concerti nel corso degli ultimi cinque anni  nel contesto del Festival “Musica nei Luoghi dello Spirito”.
Ha cooperato con l’Istituto Diocesano di Musica Sacra di Cuneo e insegna Organo e Composizione Organistica presso il Civico Istituto Musicale di Busca. 
Nel gennaio 2011 ha tenuto una conferenza sulla musica organistica italiana ed una Master Class di interpretazione presso la Scuola di Musica di Granollers in Spagna.
È direttore artistico di due importanti Rassegne Organistiche Internazionali che si svolgono ogni anno a Cuneo e ad Alba. 
Ha diretto fino al 2003 il Coro Polifonico “Tempio armonico” di Fossano con il quale ha approfondito un repertorio di brani classici per organo e coro.
Ha seguito, in qualità di Direttore dei Lavori, il restauro dell’organo Lingiardi (1872) collocato nella chiesa di S. Ambrogio in Cuneo ed il restauro dell'organo Vittino (1874) collocato nella chiesa di S. Maria in Cuneo. Ha fatto parte della commissione per il restauro e l’ampliamento del grande organo Carlo Vegezzi-Bossi (1897- IV,52) situato nella Chiesa del Sacro Cuore in Cuneo, su cui ha tenuto uno dei concerti di inaugurazione nel dicembre 2011.
Ha inciso un CD con brani per organo solo e organo e trombe. [agosto 2015]

 

Organista presso:
Ritratto [è possibile inserire una foto personale accedendo con le proprie credenziali]:
Ritratto di lucben163