scambismo organistico

Questo nuovo spazio è rivolto a chiunque svolga attività di organista a qualsiasi titolo, nonché a coloro che seguono il mondo dell'organo e della musica organistica come semplici appassionati.

Attendiamo con piacere le vostre iscrizioni e suggerimenti per dibattere qualsiasi argomento che vi stia a cuore.

scambismo organistico

Messaggioda Bombardone93 » 05/05/2019, 20:26

Cari utenti del forum, avete forse abboccato al Pesce d'Aprile 2019 sulla fantomatica prima edizione della "Rassegna organistico-scambistica italiana" perpetrato dal sito http://www.organieorganisti.it.it?!

Era sicuramente un modo ironico per descrivere una sempre più diffusa pratica italiana... ma pare che anche all'estero funzioni così, dato il buon numero di stranieri che compaiono nei cartelloni concertistici del «paese dove 'l sì suona»!...

Il pullulare di festival http://www.festivalorganistico.info e concerti d'organo http://www.concertidorgano.info , infatti, spesso nasconde, oltre agli intenti sicuramente nobili di valorizzazione del nostro immenso patrimonio organario, un più o meno subdolo intento degli organizzatori (guarda caso quasi sempre organisti!) a trarre vantaggio anche in qualità di concertisti...

Rare manifestazioni sono realizzate senza ricorrere a questo espediente (ad esempio http://www.organalia.info e http://www.settimanaorganistica.it ) ... ma giusto perché i rispettivi promotori non sono organisti di professione!

Alcuni considerano deprecabile tale pratica, altri pensano sia un modo come un altro per far ascoltare strumenti che altrimenti giacerebbero più o meno dimenticati...

A voi giudicare!...
Bombardone93
 
Messaggi: 0
Iscritto il: 04/02/2013, 19:54

Re: scambismo organistico

Messaggioda Tonino » 09/09/2019, 21:33

... il fatto è che coloro che curano sistematicamente lo "scambio" (t'invito nella mia rassegna se poi tu ricambi invitandomi nella tua), contribuiscono sicuramente allo svilimento della pratica del concerto d'organo, per diversi motivi: 1) s'invita il collega di turno non per la sua bravura o per l'apprezzamento riguardo quel tal particolare repertorio che egli eventualmente propone, ma esclusivamente perché egli è in grado di ricambiare il "favore" che gli si fa dandogli l'opportunità di esibirsi nella nostra rassegna concertistica; 2) si accetta di suonare anche per soli 200/300 euro lordi (più l'eventuale ospitalità, raramente col rimborso anche delle spese di viaggio), sapendo che poi il collega ricambierà alla pari... ma così facendo si da adito agli enti finanziatori (comuni, associazioni, provincie, privati etc.) di pensare che gli organisti si "comprano" con quattro soldi: ciò non fa sicuramente bene al buon nome della categoria (gli organisti concertisti che stanno leggendo si chiedano quante volte nella loro carriera per un concerto in Italia sono stati pagati dai 500 euro in su...); 3) dato che si offrono così pochi soldi ai concertisti, un poco ci si vergogna a chiedere pure di presentare particolari programmi musicali, dunque spesso i sedicenti "direttori artistici" avallano qualsivoglia tipo di scaletta, che spesso - appunto perché chi suona per pochi soldi ha poca voglia di stare a meditare programmi originali (confezionare un programma da concerto sfizioso e originale è frutto di meditazione e di ricerca che richiede tempo e fatica) - è la solita insalatona cronologica da Frescobaldi a Padre Davide da Bergamo... Nonostante ciò, l'Italia sembra strapiena di rassegne di concerti d'organo http://festivalorganistico.info, ma il pubblico è sempre più rarefatto, nonostante gli organizzatori lamentino la fatica di reperire fondi... Forse bisognerebbe avere il coraggio di fare meno concerti, pagare di più i concertisti e pretendere da essi il confezionamento di programmi sempre più interessanti... (p.s.: vi è, comunque, una rassegna in cui si può suonare in cambio di una vera "paghetta", nonostante l'organizzatore non sia un organista professionista e non cerchi lo scambio... se vi confesso chi è, credo che il citato riceverà tante proposte di concerto utili per programmare la sua rassegna per almeno un decennio!)...
Tonino
 
Messaggi: 0
Iscritto il: 31/08/2015, 16:05
Località: Cerveteri


Torna a Benvenuto nella nuova piazza dedicata agli organisti e agli appassionati d'organo italiani

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron