In Chiesa come ai Giardinetti

Nell'anarchico "mare magnum" liturgico-musicale italiano... dite la vostra!

In Chiesa come ai Giardinetti

Messaggioda melanik » 09/05/2018, 7:52

Siamo in una chiesa della bassa parmense, il giorno delle cresime, quando i ragazzini si preparano a diventare "i soldati di Gesù", almeno così mi insegnavano quando anch'io ragazzino mi stavo preparando a quel sacramento (meno male che poi la cresima l'ho fatta che avevo 18 anni). La Santa Messa non è ancora iniziata, il coro sta ripassando i canti mentre l'assemblea fa, passatemi il termine "un casino della Madonna". Il vociare è talmente forte e confusionario che non riesco a sentire il coro. Non basta! Vedo delle signore che nonostante la loro stazza baleniera sfoggiano delle minigonne vertiginose come alcune ragazzine, non da cresimare, per fortuna. Mi chiedo dov'è finito il buon senso e il rispetto del luogo sacro. Finalmente la campanella annuncia l'inizio della celebrazione, il coro riesco a sentirlo ma le stazze restano!
melanik
 
Messaggi: 0
Iscritto il: 23/09/2014, 23:13

Re: In Chiesa come ai Giardinetti

Messaggioda Magister Bachius » 24/07/2019, 20:59

... è proprio la strada che ha intrapreso la Chiesa d'oggi: a messa come a tavola! Ovvero: annullamento della soglia che separa l'altare dalla piazza... A mio parere un errore grave sminuire la potenza del rito, necessaria affinché l'uomo incontri l'Uomo in una sorta di "stargate" che dovrebbe appunto essere il culto divino...
Magister Bachius
 
Messaggi: 0
Iscritto il: 01/12/2012, 20:28
Località: Aisenak


Torna a il canto nel culto divino della Chiesa cattolica in Italia...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti