Monsignor Giuseppe Liberto

Tu sei qui

 

Monsignor Giuseppe Liberto è nato a Chiusa Sclàfani (PA) nel 1943, ha frequentato gli studi filosofici e teologici presso il Seminario dell’Arcidiocesi di Monreale ed è stato ordinato sacerdote nel 1969. Sin dall’inizio del suo ministero ha svolto il compito di Maestro di Cappella nel Duomo di Monreale. È stato anche docente presso il Conservatorio “Vincenzo Bellini” di Palermo, dove aveva conseguito i diplomi di Strumentazione e Composizione, e presso la Facoltà Teologica di Sicilia, dove ha insegnato Musicologia liturgica. Nel 1997 il Santo Padre Giovanni Paolo II lo ha nominato Maestro Direttore della Cappella Musicale Pontificia “Sistina”. Oltre che nelle numerose Celebrazioni Papali ha diretto la Cappella in più di cinquanta concerti in Italia e all’estero (Giappone, Ungheria, Malta, Spagna). La sua produzione musicale, che esprime la costante ricerca di interpretazione e di attuazione della Riforma Liturgica del Concilio Vaticano II, comprende lavori di vario genere liturgico. Su questi temi ha anche scritto il libro Cantare il Mistero (Edizioni Feeria 2004). Per la Libreria Editrice Vaticana ha aperto nel 2004 la collana Liturgica Poliphonia - I Canti della Cappella Musicale Pontificia “Sistina” per la quale sono stati già editi i fascicoli contenenti sue composizioni, Crux gloria, Te Deum laudamus, Magnificat, Laudate Pueri, Missa Pie Iesu Domine e Tu es Petrus. Nella produzione vocale e strumentale sono significativi questi lavori: In attesa dell’Aurora, Concerto per organo, orchestra e mezzosoprano; Cantata per l’Adorazione della Croce, per soli, coro e orchestra; Duo per flauto e pianoforte; Laudes Regiae per sestetto di ottoni e organo; Sigillo sul cuore per orchestra d’archi, organo, tromba solista e timpani; numerose altre composizioni per organo e varie liriche per voce e pianoforte.  Nel 2004 è uscito il c.d. Coronas Annum Benignitate contenente sue composizioni organistiche per l’Anno Liturgico registrate in Germania dall’organista Gianluca Libertucci. Ha pubblicato anche con le Edizioni Carrara, LDC, “Vivere in”, Paoline, Porziuncola, Kelidon Edizioni e OMC Casa Discografica. [agosto 2016]