I concerti per corno e organo di Mozart

Tu sei qui

Domenica, 27 Gennaio, 2019 - 16:00
chiesa arcipretale dello Spirito Santo
Croce Santo Spirito - via Bernini
29010 Castelvetro Piacentino PC
Italia

Con Paolo Bottini, Fiorenzo Ritorto (corno) e il soprano Michela Venturini

Sezione Concerti

Interpreti: Paolo Bottini, organo:; Fiorenzo Ritorto, Corno; Michela Venturini, soprano

Organizzatore / Partners:
Paolo Bottini, organista titolare in Croce Santo Spirito

 

 

Croce Santo Spirito di Castelvetro Piacentino (PC)

 

Chiesa parrocchiale dello Spirito Santo

 

Domenica 27 gennaio 2019 ore 16,00 precise

 

OMAGGIO A MOZART

 

nel giorno anniversario della nascita del grande compositore.

 

Fiorenzo Ritorto, corno

Michela Venturini, soprano

Paolo Bottini all'organo "Lingiardi" (1865)

 

 

PROGRAMMA

 

Ouverture del Don Giovanni (versione per organo solo di Paolo Bottini)

Concerti per corno e orchestra nn. 3 (KV 447) e 4 (KV 495) (versione per organo di Paolo Bottini)

Laudate Dominum, per soprano, organo e corno, dai Vesperae solemnes de confessore (KV 339)

Alleluia, dal mottetto Exsultate, jubilate (KV 165)

 

FIORENZO RITORTO diplomato in corno a soli 16 anni con 10/10 lode e menzione d’onore, presso il Conservatorio “G. Nicolini” di Piacenza col M° A. Pedretti.

Pur essendo giovanissimo ha conseguito numerosi premi: per quattro anni consecutivi ha vinto il primo premio al Concorso di Mirandola (G. Girati), primo premio al Concorso di Vescovado, primo premio al Concorso Nazionale per corno di Livorno “L. Borghi”, primo premio al Concorso Nazionale “Abbado” dei Conservatori indetto dal MIUR, primo classificato Borsa di studio “Rotary” di Piacenza, vincitore del primo premio categoria ottoni e primo premio assoluto di tutte le categorie alla XIII edizione del concorso internazionale di musica “Città di Pesaro”, primo premio categoria fiati al Val Tidone Festival e semifinalista al prestigioso concorso internazionale “Cittá di Porcia” (28ªed.).

Ha frequentato masterclass con i maestri: Dale Clevenger, Bruno Schneider, Roberto Miele, Frøydis Ree Wekre, Johannes Hinterholzer, Thomas Hauschild, Jose Sogorb Jover, Timothy Jones dalla London Symphony Orchestra, e con i cornisti dei Berliner Philarmoniker: Stefan Dohr, Fergus McWilliam, Stephan Jeziersky e Sarah Willis.

Ha suonato come corno solista presso: l’Auditorium del Conservatorio “G.Nicolini” di Piacenza, il Teatro Nuovo di Mirandola, sala Mozart a Bologna, l’Auditorium di Cremona, Palazzo Comunale di Locri, Accademia Filarmonica di Bologna, la Sala dei Teatini di Piacenza, la Chiesa di San Francesco a Locarno e nell’aula magna del Conservatorio della Svizzera Italiana. Ha collaborato con il Teatro Municipale di Piacenza.

Ha all’attivo numerosi concerti con varie formazioni cameristiche, con cui ha anche vinto la borsa di studio “Trio Pakovsky” e vinto il primo premio presso il concorso “Cittá di Giussano” nella categoria Musica da Camera con un punteggio di 100/100, con l’ensamble “Nuages”.

Collabora attivamente con varie orchestre, quali l’orchestra dell’Accademia della Scala, l’Orchestra Nazionale dei Conservatori, l’orchestra Toscanini di Parma e laVerdi di Milano. A seguito di audizione è risultato idoneo per la prestigiosa orchestra giovanile internazionale Gustav Mahler Jugendorchester.

Attualmente si sta perfezionando con i professori Nury Guarnaschelli, Fergus McWilliam e Jose Sogorb presso la Brass Accademy Alicante (Spagna) e presso l’Accademia Del Teatro alla Scala di Milano.

 

 

MICHELA VENTURINI si è diplomata e laureata in canto lirico presso il Conservatorio “G. Nicolini” di Piacenza con l'insegnante M. Laura Groppi. Ha continuato il suo perfezionamento con il basso Franco Federici ed ha partecipato alla masterclass tenuta dal soprano Renata Scotto presso il teatro Verdi di Castel S. Giovanni (PC).

Dal 1994 al 1999 ha fatto stabilmente parte della Compagnia di Operette di Corrado Abbati nella quale ha svolto ruoli di soprano e di soubrette nell'ambito delle seguenti operette: La Danza delle Libellule, La Vedova allegra, Il Conte di Lussemburgo di Franz Lehar, Il Paese dei Campanelli di Ranzato-Lombardo, Al Cavallino Bianco di Ralph Benatzky, Madama di Tebe di Carlo Lombardo, Sissi di Fritz Kreisler, La Principessa della Czarda di Emmerick Kalman.

Nella stagione 1999/2000 ha fatto parte come soprano, della Compagnia Planet Musical di Massimo Romeo Piparo per quanto riguarda il musical My Fair Lady di Lerner-Loewe.

Nella stagione 2001-2002, ancora per la Compagnia di Corrado Abbati, ha ricoperto il ruolo di protagonista nelle operette: Cin-Ci-La' e Acqua Cheta.

Ha inoltre lavorato come soprano nell'Andromaca di Racine per la regia di Mariano Rigillo e musiche di Stefano Marcucci.

Ha svolto ruolo di protagonista femminile ne La Ballata dell'Amore Disonesto di Germano Mazzocchetti su testo di Augusto Fornari.

Per quanto riguarda l'opera lirica, ha fatto parte del cast delle seguenti opere: Hansel e Gretel di Humperdink, come Gretel, Otello di G. Verdi, in qualità di Desdemona, L'Amico Fritz di P. Mascagni come Suzel e ha ricoperto il ruolo di Santuzza nella Cavalleria Rusticana di P. Mascagni. Ha sostenuto i ruoli di Mimì in Bohème di G. Puccini e di Amelia in Un ballo in maschera di G. Verdi. Ha inoltre ricoperto il ruolo di Butterfly nell’omonima opera di Puccini.

Svolge anche attività concertistica di musica sacra e operistica.