Pierre Pincemaille

Tu sei qui

 

Pierre Pincemaille, nato a Parigi nel 1956, ha iniziato a studiare pianoforte all’età di nove anni, per poi dedicarsi all’organo tre anni dopo. Si è diplomato presso il Conservatorio Nazionale Superiore di Musica di Parigi, conseguendo cinque primi premi (armonia, contrappunto, fuga, interpretazione e improvvisazione all’organo). Tra il 1978 e il 1990 ha ottenuto altri cinque primi premi in prestigiosi concorsi internazionali, ponendo le basi di una carriera concertistica che lo ha portato a suonare in Europa, Stati Uniti, Canada, Giappone, Cina, Russia, America Latina e Sudafrica, sia come solista, sia sotto la guida di direttori del calibro di Mstislav Rostropovic, Myung Whun Chung, Riccardo Muti e Charles Dutoit. Virtuoso dell’organo, aveva la capacità di mettere in luce tutti i colori di ogni singolo strumento, facendo scoprire al pubblico sonorità insospettate, a cui si univa un prodigioso talento di improvvisatore, nel solco della tradizione organistica francese, riconosciuto a livello internazionale. La sua discografia include vari c.d. di improvvisazione, l'integrale di Maurice Duruflé e di César Franck, le dieci sinfonie di Charles-Marie Widor, numerose trascrizioni di opere di Stravinsky, composizioni di Vierne, Alain, Cochereau e brani per organo e orchestra di Saint-Saëns, Berlioz, Jongen e Copland. È stato professore al Conservatorio Nazionale Superiore di Musica di Parigi ed è stato insignito dei titoli onorifici di Chévalier des Palmes académiques e Chévalier des Arts et des Lettres. Dal 1987 Pierre Pincemaille era organista titolare del Grande Organo della Basilica-Cattedrale di Saint Denis a Parigi, capolavoro dell’arte gotica e luogo in cui ebbero sepoltura quasi tutti i re di Francia. L’organo di Saint Denis è il primo strumento costruito dal famoso costruttore d’organi Aristide Cavaillé-Coll (1840), la cui opera rappresenta una pietra miliare nella storia dell’arte organaria europea. Pierre Pincemaille venuto a mancare il 12 gennaio 2018.

 

* * *