Il "Cipri" (1556) in concerto con musiche di Valerj e Pescetti

Tu sei qui

Domenica, 2 Giugno, 2019 - 17:45
basilica S. Martino Maggiore
via Oberdan
Bologna BO
Italia

con l'organista Paolo Bottini nell'ambito dei "Vespri d'Organo in San Martino Maggiore"

Sezione Concerti

Interpreti: Paolo Bottini

Organizzatore / Partners:
Accademia Internazionale di Musica per Organo "San Martino" di Bologna

 

 

BOLOGNA

 

Basilica di S. Martino Maggiore

 

Domenica 2 giugno 2019 ore 17,45

 

nell'ambito dei

"Vespri d'Organo in San Martino Maggiore" 2019

 

 

Paolo Bottini

 

all'organo "Giovanni Cipri" (1556; restauro Franz Zanin, 1995)

 

 

eseguirà il seguente

 

PROGRAMMA

 

Marc'Antonio Cavazzoni
(Bologna, 1485 ca. – Brescia?, post 28 giugno 1569)
nel (presumibile) 450° anniversario della morte

    • Salve Virgo

    • Recercada (dal manoscritto di Castell'Arquato)


Giovanni Battista Pescetti
(Venezia, 1704 – ivi, 1766)
Sonata VIII per gravicembalo (Londra, 1739): Con spirito; Adagio; Tempo Giusto; Allegro

Gaetano Valeri
(Padova, 1760 – ivi, 1822)
Sonata II in do maggiore per Principali e Flauto in XII (dalla raccolta “Radole” presso la Biblioteca del Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl” di Trieste)

Giovanni Battista Pescetti
Sonata I per gravicembalo (Londra, 1739): Adagio; Allegro; Menuett)



Paolo BOTTINI, musicista nato a Cremona (città di illustri compositori quali Claudio Monteverdi, Tarquinio Merula, Amilcare Ponchielli) e diplomato in organo, pianoforte e clavicembalo, dal 1986 è responsabile della tutela e della valorizzazione dell'organo “Lingiardi” (1865) di Croce Santo Spirito; dal 2015, inoltre, svolge servizio liturgico a Piacenza al famoso “Serassi” (1825) di S. Maria di Campagna (organo voluto e suonato regolarmente da Padre Davide da Bergamo, il più grande organista del Risorgimento) e, altresì, al grandioso organo "Tezani/Bossi" (153/1853) della chiesa dei Ss. GIacomo e Agostino in Cremona. La sua costante attività di organista liturgico è stata impreziosita dalla convocazione, nel biennio 2012-13, in qualità di supplente all'organo del coro della chiesa della Trinità a Parigi (ove fu titolare il grande compositore e organista Olivier Messiaen), città ove pure ha ottenuto il diploma della diocesi di Parigi di abilitazione all'esercizio della professione di organista liturgico. Nella sua attività di concertista d'organo (dal 1997) spiccano gli inviti al Festival di Magadino (Svizzera) e alle Auditions d'Orgue a Notre-Dame di Parigi. Ha beneficiato della pubblicazione di 11 c.d. di musica organistica, tra i quali alcuni monografici dedicati a Verdi, Debussy, Busoni, Petrali, Valerj, Pescetti. È stato segretario della Associazione Italiana Organisti di Chiesa dal 1998 al 2011, è inoltre biografo del compositore Federico Caudana (1878-1963) e compositore ufficiale e organista dell'ensemble musico-teatrale “PerIncantamento” di Cremona. [www.paolobottini.it]