Emmanuel Arakelian

Tu sei qui

 

Originario di Avignone, Emmanuel Arakélian si è brillantemente diplomato presso il Conservatorio Nazionale della regione di Tolone con Pascal Marsault e Claire Bodin, è stato ammesso nel 2012 presso il Conservatorio Nazionale di Musica e Danza di Parigi nella classe d'organo di Olivier Latry Michel Bouvard e poi l'anno successivamente, nella classe di clavicembalo e basso continuo Olivier Baumont e Blandine Rannou e perfezionato in parallelo con François Lengellé e Françoise Marmin. Si è laureato nel 2018 da questa istituzione e ha ottenuto i suoi maestri con la menzione "molto buono" all'unanimità con le congratulazioni della giuria.

Supportato per tutta la loro studi dalla Fondation de France, il Fondo Tarazzi e la Fondazione Meyer, Emmanuel Arakelian ha vinto nel 2015 la seconda interpretazione per il Gran Premio Prezzo Bach di Losanna nel 2018 e poi il secondo e il premio del pubblico al concorso Lens / Béthune per la sua interpretazione della musica barocca francese.

Nel mese di gennaio 2019, Emmanuel Arakelian è stato nominato organista "di quartiere" con Pierre Bardon al prestigioso forum della Royal Convento della Basilica di Saint-Maximin la Sainte-Baume che ospita il capolavoro del costruttore di organi Jean-Esprit Isnard.

A suo agio sia sull'organo che sul clavicembalo, la sua passione per l'antico repertorio e la sua attrazione per gli strumenti storici lo hanno portato a esibirsi regolarmente come solista in famosi festival in Francia e al all'estero come il Festival Organistico di Roquevaire, il Festival Grandes-organo a Chartres Festival Monteux, giovani Talenti a Parigi, l'associazione François-Henri Clicquot a Poitiers ancora Royaumont, ma anche Festival Bach a Losanna (Svizzera), al Mozartfest di Würzburg (Germania), al primo festival musicale di Utrecht (Paesi Bassi), ma anche in Spagna, Italia e Canada.

Un appassionato musicista da camera, gli viene chiesto regolarmente in continuo e ha già prodotto sotto la direzione di Christophe Coin, Stéphanie-Marie Degand, Maasaki Suzuki, Emmanuelle Haïm, o con l'Orchestra da Camera di Parigi sotto la direzione di Christian Zacharias.

Tra novembre 2016 e maggio 2017, è diventato il settimo Young Artist in Residence a New Orleans, portando su alcune delle grandi scene del continente nordamericano come solista all'organo e clavicembalo, con coro o in collaborazione con la Louisiana Philharmonic Orchestra.

Infine, molto impegnato sul piano associativo, partecipa congiuntamente da quasi dieci anni di programmazione una ricca stagione di concerti in tutto il Grande Organo Pascal Quoirin / Jean-Louis Loriaut San Leonce Cattedrale del Frejus. [marzo 2019; tradotto automaticamente dal francese]

 

* * *