MESSA DEGLI ARTISTI A PADOVA

Tu sei qui

Sabato, 28 Maggio, 2011 - 20:00

Interpreti: Bruno Beraldo, organo e Fabiola Bortolozzo, soprano con musiche di Primo Beraldo

Organizzatore / Partners:
Associazioni SIEM e UCAI di Padova
Ingresso Preludio, Marcia, organo
Offertorio Qui vult venire post me”, soprano e organo
Comunione “Salutazione Angelica”, soprano e organo

Preghiera degli artisti

Commiato Frammento Da “Omaggio a Sartori”
Lauda alla Madonna, canto e organo di Wolfango Dalla Vecchia
Finale di Primo Beraldo

Leggono Gianni Nalon Maria Chiara De Martin Rosanna Perozzo

LA CHIESA DEGLI EREMITANI

Fu costruita tra il 1260 ed il 1306 su precedenti strutture per i frati Eremitani di Sant’Agostino. Sul fianco della facciata rimangono le tracce della porta d’accesso all’areaconventuale,con i segni della campanella di richiamo.
Dal XIV secolo divenne una delle Chiese più importanti di Padova, e fu decorata dai maggiori artisti operanti in città. I suoi affreschi furono danneggiati nel corso della seconda guerra mondiale, e recuperati solo parzialmente. Di pregio, tra gli altri, sono gli affreschi di Guariento nella Cappella Maggiore che illustrano le Storie di San Filippo e Sant’Agostino, ispirati a quelli realizzati da Giotto e gli affreschi creati da Andrea Mantegna nella cappella Ovetari. L’edificio conserva ancora il fascino delle chiese conventuali trecentesche.
L’organo della chiesa è stato costruito nei primi anni sessanta del secolo scorso dalla ditta “Mascioni” di Cuvio (VA), una delle più prestigiose case organarie italiane. È collocato dietro l’altare maggiore ed è dotato di 22 registri reali, distribuiti su due Tastiere e Pedale. La trasmissione è di tipo elettrico.
PRIMO BERALDO, 1924- 2006
Plurititolato: Composizione, Pianoforte, Organo, Musica corale e direzione di coro, ha tenuto la attedra “Armonia e Contrappunto” presso il Conservatorio di Venezia. La sua attività di musicista si è espletata anche come organista e compositore di musica sacra che l’ha accompagnato lungo l’intero arco della sua vita.
Di lui vogliamo ricordare le doti umane, la sua disponibilità, generosità e il suo entusiasmo per la musica.
FABIOLA BORTOLOZZO, Soprano. Ha seguito gli studi con il M° Adriano Tomaello e ha partecipato come solista a concerti organizzati dal Conservatorio di Castelfranco. Il suo repertorio spazia dalla musica sacra alle arie d’opera. Segue attivamente le corali delle parrocchie di Silvelle di Trebaseleghe e di Salvatronda di Castelfranco Veneto.
BRUNO BERALDO, Violoncellista.
Ha iniziato gli studi musicali col padre seguendolo e coadiuvandolo anche nelle sue mansioni di organista presso il Duomo di Castelfranco. Questo lo ha portato ad interessarsi alla musica liturgica, anche quando la professione lo indirizzò verso altre espressioni musicali. Svolge attività concertistica ed è docente di “Musica d’Insieme per Archi” presso il Conservatorio di Padova.

--------------------------------------------------------------------------------
"Cari artisti, voi siete custodi della bellezza"
"La fede non toglie nulla al vostro genio, alla vostra arte, anzi li esalta e li nutre, .......

Dal discorso del Papa Benedetto XVI, in occasione dell'incontro con gli esponenti di tutte le arti: http://blog.libero.it/messa/