Sara Dieci

Tu sei qui

 

Sara Dieci ha compiuto gli studi di organo e clavicembalo nei conservatori di Parma e di Toulouse con Francesco Tasini e Willem Jansen. Si è laureata in lettere all’Università di Parma con una tesi sul basso continuo monteverdiano, sotto la guida di Claudio Gallico. Ha partecipato a numerosi corsi di perfezionamento in clavicembalo, musica d’insieme, basso continuo e sulla tutela degli organi antichi. La sua attività concertistica privilegia gli organi storici e la collaborazione con musicisti dediti al barocco, fra cui Roberto Gini o la Cappella Musicale di San Petronio, ma anche la Filarmonica Arturo Toscanini, l’Orchestra Mozart e Aterballetto; accompagna all’organo il complesso vocale femminile Solensemble. Ha effettuato, fra altre, diverse prime incisioni di opere di A. Vivaldi, A.M. Bononcini, Francesco A. Pistocchi, Carlo Tessarini, G.A. Perti, Henry Butler, il Vespro della Beata Vergine di Monteverdi diretto da R. Gini (per l’etichetta Dynamic). Dottore di ricerca all’Università del Salento, all’attività esecutiva affianca quella musicologica, rivolta principalmente agli aspetti storici della prassi esecutiva e alla cantata da camera italiana; collabora con diverse riviste e progetti di ricerca (Université de Strasbourg, Società Italiana di Musicologia, ecc.). Le sue pubblicazioni comprendono saggi, edizioni critiche, note ai programmi di sala e ai libretti di CD, recensioni e articoli; ha curato edizioni dedicate a Giovanni Bononcini, Biagio Marini e Alessandro Grandi. Svolge varie docenze nei corsi accademici di musica barocca del conservatorio di Cesena, all'Accademia di Belle Arti di Bologna, al Liceo Scientifico Marconi di Parma, al CEPAM di Reggio Emilia; conduce regolarmente seminari e conferenze sulla cultura musicale in varie istituzioni. [giugno 2016]