Bortot Agostino

Tu sei qui

Residenza:
Montebelluna (TV)
Curriculum breve:
Diplomato nel 1989 in Organo e Composizione Organistica con Roberto Micconi, dal 1984 al 1987 si perfeziona con Dietrich Oberdorfer a Merano approfondendo la prassi esecutiva della musica per organo di autori tedeschi, in particolare J. S. Bach. A Vienna è ammesso alla “Hochschule für Musik und Darstellende Kunst” nella facoltà di Organo da concerto studiando dal ‘89 al ‘93 con Alfred Mitterhofer. Ha studiato direzione d’orchestra con Ludmil Descev, partecipato a corsi di perfezionamento in organo con Harald Vogel a Pistoia e Michael Schneider a Lubecca, in clavicembalo con Cristoph Roussett, in direzione di Coro con B. Zagni, G. Acciai e A. Randon. Ha curato la revisione delle partiture dell’opera “Atenaide” di A. Vivaldi (collaborando con L. Arruga) e de “Il morto redivivo” di A. Caldara eseguite “in primis” nel giugno ‘95. Ha trascritto l’opera “ Caterina Cornaro” di G. Donizetti, il “Dixit Dominus” di A. Scarlatti, oltre alla revisione di partiture inedite per Coro e Orchestra di V. Monteverde (Umbria, secolo XVIII) e G. Po detto “il Finale” (1630 c.a.). Ha curato la trascrizione dell’oratorio “La resurrezione di Lazzaro” di A. Calegari per l’Etichetta Chandos di Londra. Concertista come solista e membro di formazioni cameristiche e orchestrali tiene regolarmente concerti in Italia ed Europa partecipando a importanti Festivals. I più importanti: “MariaHilfe Orgel Fest” (Innsbruck), “Orgeltage in Lippstadt“ (Düsseldorf) “OrgelWoche in Büren” (Düsseldorf) “Ratzeburger Dommusiken” (Lübeck) “Orgona Hangversenyek” (Budapest) “Semana Internacional de Organo” (Madrid) “Bregenz Festival”(Osterreich). Per soli, coro e orchestra ha diretto composizioni di E. Tittel, J. Albrechtsberger, A. Vivaldi, W.A.Mozart, J. Haydn, A. e G. Gabrieli, T. Albinoni, H.I. Schmelzer, J. S. Bach, A. Scarlatti. Ha suonato inoltre in duo con G. Kovacs e L. Borsody (tromba) e ha diretto l’Orchestra “Orpheus” di Budapest. Per i festeggiamenti del centenario della morte del Cardinale Ballerini ha inciso a Milano un CD presentato in udienza privata al Card. Martini. Diplomato inoltre in Canto, è stato membro del Consort dell’Athestis Chorus e del Coro da Camera di Mantova tenendo regolarmente concerti in Italia e all’estero lavorando con i più grandi direttori d’orchestra: J. Tate, F. M. Bressan, G. Kuhnn, U. Benedetti Michelangeli, L. Maazel, N. Bethke, F. M. Sardelli, C. Rovaris, M. Andreae, C. Thielemann, F. Biondi, R. Alessandrini, A. Ballista, A. Orizio, F. M. Sardelli. Dal 1983 è organista titolare e maestro di cappella nella Chiesa Arcipretale di Caselle di Altivole (organo monumentale “A. Barbini”1757). Organista all'organo Tamburini (1964) del Duomo di Montebelluna e all'organo Ballico (2010) della parrocchiale di Contea (TV)
Organista presso:
Chiesa arcipretale di Caselle di Altivole Organo Barbini 1758
Ritratto [è possibile inserire una foto personale accedendo con le proprie credenziali]:
Ritratto di Agostino Bortot