Marzona Lorenzo

Tu sei qui

Residenza:
Spilimbergo (PN)
Curriculum breve:

LORENZO MARZONA è nato a Spilimbergo (Friuli) nel 1964. Dopo aver iniziato gli studi musicali con il m. Mario Soler, ha scelto di dedicarsi prevalentemente alla musica antica privilegiando, rispetto ai consueti percorsi accademici, il rapporto personale e diretto con alcuni tra i più noti specialisti europei (in particolare Andrea Marcon e Lorenzo Ghielmi), approfondendo in special modo i problemi riguardanti le antiche prassi interpretative e diplomandosi a Klagenfurt in Kirchenmusik. Nel contempo, conclusi gli studi superiori con la maturità scientifica, si è laureato in Giurisprudenza ed ha quindi brillantemente superato l’esame di Stato per l’avvocatura, professione che svolge tutt’ora. Ha seguito vari corsi di perfezionamento con docenti di massima fama internazionale sia per il repertorio tastieristico (J.C. Zendher, H. Vogel, L.F. Tagliavini, R. Jaud, G. Auzinger, M. Nosetti), sia per la direzione corale (E. Schwarb, A. Vanzin, A. Martinolli). Svolge attività concertistica sia come solista che come continuista in gruppi vocali e strumentali. In quest’ultima veste ha collaborato con l’Ensemble di musica rinascimentale “Alessandro Orologio” di Spilimbergo, con il gruppo “Armonico Cimento” di Ferrara ed in particolare con il “Collegium Musicun Naonis” di Pordenone di cui è fra i fondatori. È stato ripetutamente invitato ad esibirsi in alcune fra le più importanti città italiane (fra cui Torino, Milano, Roma, Gorizia, Trento, Ferrara, Udine, Pesaro, Fano, Pordenone, Treviso, Trieste, Merano, Bologna, Venzone, Varese, Cortina, Valvasone, Bergamo, Mantova, Aquileia, Gemona), in Svizzera (Zurigo) e più volte in Austria. Promuove, organizza e collabora all’organizzazione di numerose attività organistiche quali festival, rassegne, concerti, corsi, viaggi studio. Svolge servizio di organista e direttore di coro presso le parrocchie di Spilimbergo (organi Francesco Zanin 1981 e 1986) e Dignano (organo Francesco Merlini 1786) ed è Presidente dell’Associazione per la Musica Sacra “Vincenzo Colombo” di Pordenone. Ha partecipato alla registrazione in CD della Missa Hercules Dux Ferrariae di J. Desprez con l’Accademia Veneziani di Ferrara, a quello sugli organi d’arte del Veneto Orientale realizzato per la casa discografica “Rainbow” e a quello con musiche della Corte di Carlo V curato dalla Diocesi di Klagenfurt. Da molti anni è Ispettore onorario del Ministero dei Beni Culturali con l’incarico di tutela degli organi artistici del Friuli Venezia Giulia ed ha seguito e sta seguendo il restauro di numerosi strumenti del Friuli Venezia Giulia fra i quali si rammentano quelli di Aviano, Pordenone (B. Odorico, Duomo, S. Giorgio e SS. Ilario e Taziano), Porcia, Casarsa della Delizia, S. Giorgio della Richinvelda, Montereale Valcellina, Budoia, Visinale, Vigonovo, Toppo di Travesio, Gorizia (S. Ignazio, S. Andrea, Duomo, S. Rocco), S. Lorenzo Isontino, Mossa, Farra d’Isonzo, Trieste (S. Giacomo), Prosecco, Tarcento (Santuario), Maniagolibero, Claut, Gleris, Chions, Dignano, Villanova di S. Daniele, Duomo di S. Daniele del Friuli, Puja, Prata di Pordenone, Pinzano al Tagliamento, Spilimbergo. E’ stato chiamato come consulente nella progettazione di numerosi organi nuovi fra i quali si evidenziano quelli di Fossalta di Portogruaro, Rauscedo, Valvasone (organo corale), Gradisca di Spilimbergo, Sacile (S. Michele), Roveredo in Piano, Pordenone (Seminario), Arzene, S. Leonardo Valcellina, Savorgnano, Aviano (Cappella dell’Ospedale), Spilimbergo (Duomo e SS. Giuseppe e Pantaleone). Ha pubblicato articoli di carattere organario sulla rivista “Arte organaria e organistica” (Ed. Carrara), sul bollettino “Cantate Domino” dell’Associazione “Vincenzo Colombo”, sulla rivista “Barbacian” della Pro Loco di Spilimbergo e sulla rivista on-line dell’Associazione Italiana Organisti di Chiesa. Ha tenuto corsi di aggiornamento di carattere organistico ed organario per la Fondazione “S. Cecila” di Portogruaro, per la Federazione Nazionale “Pueri Cantores” e per l’Associazione per la Musica Sacra “Vincenzo Colombo” di Pordenone. Ha partecipato alla realizzazione di un programma televisivo monografico sulla storia dell’organo per RAI 3 Veneto e a diversi progetti (Integrale delle Cantate Sacre di J.S. Bach, Progetto Te Deum, Progetto Magnificat, Progetto Tesori Nascosti) per Radio Voce del Deserto di Pordenone. Quale relatore, fra l’altro, è stato chiamato a tenere nel 2004 un intervento sull’evoluzione dell’organaria viennese nel Convegno organizzato dal Conservatorio di Adria “La scuola viennese da Mozart ad oggi”, nel 2009 una relazione sulle nuove vie dell’organaria italiana all’assemblea nazionale dell’Associazione Nazionale Organisti di Chiesa di cui è stato anche membro del Consiglio Direttivo e nel 2013 una relazione, poi pubblicata, al convegno su Gaetano Callido organizzato dalla Fondazione “Ugo e Olga Levi” di Venezia. Nel 2005 è stato proclamato “Personaggio dell’anno” del Friuli Venezia Giulia per meriti artistici dal Circolo della Stampa di Pordenone. [luglio 2016]

 

Descrizione e commento della propria attività di organista liturgico:
organista, continuista e direttore di coro
Organista presso:
Duomo di Spilimbergo - Chiesa S. Sebastiano in Dignano
Ritratto [è possibile inserire una foto personale accedendo con le proprie credenziali]:
Ritratto di Lorenzo Marzona