Paolo Bottini interpreta Debussy a Roma

Tu sei qui

Domenica, 9 Settembre, 2018 - 17:00
chiesa parrocchiale S. Gioacchino ai Prati di Castello

Concerto di presentazione del c.d. "Debussy à l'orgue" di Paolo Bottini pubblicato da Elegia

Sezione Concerti

Interpreti: Paolo Bottini all'organo "Anneessens" (1908)

Organizzatore / Partners:
Associazione culturale "Liber Exit" di Roma

 

PROGRAMMA

 

del CONCERTO di Paolo Bottini

all'organo "Anneessens" della chiesa di S. Gioacchino ai Prati in ROMA

 

domenica 9 settembre 2018 ore 17,00

 

 

...aux allures doucement effacées...– Debussy à l’orgue

 

Musiche di Claude Debussy (1863-1918)

nel primo centenario della morte

 

Deux Arabesques (1890-1891):

Première Arabesque

Deuxième Arabesque

 

Children’s Corner (1906-08):

Doctor Gradus ad Parnassum

Jimbo’s Lullaby

Serenade for the Doll

The snow is dancing

The little Shepherd

Golliwogg’s cake walk

 

da Préludes / Premier livre (1909-10):

La fille aux cheveaux de lin

La cathédrale engloutie

 

Andante dal Quartetto per archi (1892-93; vers. org. di A. Guilmant)

 

Preludio de L’enfant prodigue (1884; vers. org. di L. Roques)

 

Preludio de La Damoiselle elue (1887-88; vers. org. di G. Choisnel)

 

Petite suite (1888-89, originale per pianoforte a quattro mani)

En bateau

Cortège

Menuet

Ballet

 

Tranne ove specificato, gli adattamenti organistici sono a cura di Paolo Bottini.

 

Concerto promosso da Associazione Culturale Liber Exit (Roma) grazie alla cortese ospitalità del parroco della chiesa di S. Gioacchino ai Prati don Pietro Sulkowski.

 

 

Paolo Bottini, nato nel 1972 a Cremona (città di illustri compositori quali Claudio Monteverdi, Tarquinio Merula, Amilcare Ponchielli, Federico Caudana e Vincenzo Petrali) si è diplomato in pianoforte, organo e clavicembalo. Premiato nei concorsi organistici internazionali di Borca di Cadore (1997) e di Sant’Elpidio a Mare (1998). Segretario dell’Associazione Italiana Organisti di Chiesa (1998-2011). Organista supplente al “Mascioni” opus 1066 (1985) della Cattedrale di Cremona (1991-2013). Nel 2012-13 organista supplente alla chiesa della Trinité a Parigi, città ove ha pure ottenuto la “carte professionnelle” di organista liturgico. Co-fondatore e coordinatore del Comitato Organistico Cremonese. Biografo ufficiale di Federico Caudana (1878-1963). Organista e compositore dell’ensemble PerIncantamento. Dal 1986 Paolo Bottini è titolare dello storico organo “F.lli Lingiardi” opus 145 (1865) della chiesa parrocchiale dello Spirito Santo in Croce Santo Spirito di Castelvetro Piacentino presso Cremona, con il quale ha inciso in prima mondiale la «Messa Solenne in fa maggiore per organo solo» di Vincenzo Petrali (1830-1889) per la casa discografica «Bongiovanni». Tra i diversi compact discs pubblicati, spiccano le monografie organistiche con trascrizioni originali di musiche di Giuseppe Verdi e di Ferruccio Busoni (sempre per Bongiovanni) e di Claude Debussy; nel 2017 sono uscite per «Brilliant Classics» le due integrali delle musiche per organo dei compositori veneti sette-ottocenteschi Giovanni Battista Pescetti e Gaetano Valerj. Nella sua ormai ultraventennale carriera concertistica ha avuto l’onore di esibirsi anche al prestigioso Festival Organistico Internazionale di Magadino (Svizzera) e nella Cattedrale di Notre-Dame a Parigi.

 

*** ULTERIORI DETTAGLI SUL C.D. "Debussy à l'orgue" di PAOLO BOTTINI ***