Luigi Toja

Tu sei qui

 

Luigi Toja si è diplomato in pianoforte, organo e composizione organistica al Conservatorio di musica “G. Verdi” di Milano. In seguito si è perfezionato in organo col M° Fernando Germani all’Accademia Chigiana di Siena, dove ha ottenuto due diplomi di merito ed il premio “Marco Enrico Bossi”.
Docente di Organo al Conservatorio “G. Nicolini” di Piacenza per un trentennio, ha al suo attivo una intensa attività quale concertista d’organo, chiamato a partecipare ad importanti festival internazionali in numerosi paesi europei (Austria, Cecoslovacchia, Jugoslavia, Spagna, Svezia, Danimarca, Finlandia, Francia e in particolare in Germania). La stampa lo ha classificato tra i migliori organisti d’Europa, grande interprete delle maggiori opere di J. S. Bach e M. Reger.
I suoi concerti sono registrati e diffusi da importanti stazioni Radio-Televisive. Nel 1992 ha partecipato al II Festival Organistico dell’URSS ed ha suonato a Mosca, Saratov, Konisberg e Tallin.
Organista titolare della Prepositurale di S. Vittore M. di Rho all’età di diciotto anni, dal 1958 è direttore della Cappella Musicale Pueri Cantores. Dal 1967 al 1997 è stato direttore del Segretariato Nazionale Organisti dell’Associazione Italiana Santa Cecilia di Roma.
Ha avuto l’onore del podio nella Basilica Vaticana a Roma; venne infatti chiamato a dirigere oltre diecimila cantori convenuti per l’80° compleanno di S.S. Paolo VI e, nel 1980, diresse oltre quindicimila cantori in una liturgia presieduta da S.S. Giovanni Paolo II, sempre in S. Pietro, per commemorare il primo centenario dell’Associazione Italiana Santa Cecilia.
È co-fondatore dell’A.I.C.A. e dell’Istituto Musicale “G. Rusconi” di Rho, del quale è anche direttore.