Giacomo Benedetti

Tu sei qui

 

Giacomo BENEDETTI ha studiato pianoforte con il M. Rosa Maria Scarlino, indi Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio "L. Cherubini" di Firenze con il M. Mariella Mochi, diplomandosi con il M. Gianluca Libertucci ed ottenendo la Laurea di II Livello con lode in Organo al Conservatorio “L. Cherubini “ col M.o Giovanni Clavorà Braulin. Nel dicembre 2018 ha ottenuto con Lode il Post-Gradum in Organo Antico al PIMS a Roma col M. Federico Del Sordo. Parallelamente ha seguito i corsi del M. Matteo Imbruno, organista dell’Oeude Kerk di Amsterdam ed i corsi di Direzione d’Orchestra e di coro, con il M.o Piero Bellugi e il M.o W. Marzilli. Attualmente segue il Biennio Spiecialistico in Clavicembalo col M. Alfonso Fedi ed il corso di specializzazione di prassi barocca presso la Scuola di Musica di Fiesole con figure di spicco della musica antica come ad esempio F. M. Sardelli, B. Hoffman, P. Cantamessa e G. Nuti. Ha ricoperto il ruolo di organista collaboratore nella Cattedrale di Santa Maria del Fiore di Firenze e di organista titolare nella Chiesa di Orsanmichele, di S. Marco e nella Chiesa Anglicana di S. Mark a Firenze. È Organista Titolare nella Basilica di San Miniato al Monte a Firenze e di S. Felicita a Firenze. Ha lavorato e lavora tutt’ora presso il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino ed al Conservatorio di Musica "L. Cherubini" come Maestro Collaboratore al Clavicembalo e come Organista in diverse manifestazioni (Passeggiata Organistica a palazzo Pitti nel 2016) e svolge intensa attività concertistica in diverse associazioni (es. Associazione “Ensemble San Felice”) come clavicembalista accompagnatore e clavicembalista solista. Ha partecipato a vari concorsi per Pianoforte ed Organo ottenendo primi premi e piazzamenti. È nel comitato dell'Accademia Internazionale di Organo di Pistoia. Svolge attività concertistica come Organista, Clavicembalista in Italia e all'estero, in molti eventi e rassegne (rassegna internazionale di Organo di La Verna (Arezzo); in Giappone (Yokohama) nel “Festival Barock” come solista al clavicembalo; nel XIV Festival di Musica Antica, Rinascimento e Barocca di Querètaro (Messico), inaugurazione dell'organo di Legri; varie rassegne musicali, in collaborazione con orchestre (concerti solistici di Händel per organo ed orchestra con l'Orchestra Regionale Val D'Arno; frequenti collaborazioni come bassocontinuista, come musicista d'insieme in duo e trio come organista, cembalista e pianista (a Monaco di Baviera per la radio bavarese; ad Ausburg nella “Rokokosaal“ e nel Duomo di Ausburg; a Helsinki per l’Istituto Italiano in Finlandia; a Turku nella Cattedrale e nel Teatro nazionale) e come direttore di coro (Coro dell’Università di Firenze; Coro “Harmonia Cantata”; Schola Cantorum della Chiesa Luterana e Anglicana a Firenze; Coro “Capriccio Armonico” da lui diretto recentemente nell’esecuzione dei mottetti “Jesu meine Freude” e “Ich lasse dich nicht” di J. S. Bach), incidendo CD e DVD in diverse occasioni (registrazione di un CD per il Comune di Calenzano; realizzazione in DVD di un'opera di Benito Zorzit per il Comune di Firenze). Ha partecipato come allievo attivo a importanti corsi e masterclass (con C. Dionisi, T. Koopman, L. Tamminga, G. Leonardht, M. Imbruno, A. Fedi, W. Zerer, Anton Pauw, M. Bouvard, A. Perugi, A. Artifoni e F. Hass), vincendo una borsa di studio come miglior corsista offerta dall'Associazione "J. S. Bach" di Modena. [agosto 2019]