Andrea Vannucchi

Tu sei qui

 

Andrea Vannucchi, nato a Pistoia nel 1965, si è diplomato in Pianoforte, Organo e Clavicembalo nei Conservatori di Musica di Firenze e Ferrara e si è perfezionato con Luigi Ferdinando TagliaviniAlfonso Fedi e Stefano Innocenti. In seguito, fra il 1993 e il 1996, ha proseguito gli studi con Jacques van Oortmerssen allo Sweelinck Conservatorium Amsterdam dove ha ottenuto il Diploma di Solista d'Organo (Uitvoerend Musicus). 3° Premio al II Concorso Nazionale “Città di Milano” (1990), 1° Premio al Concorso Internazionale di Musica Antica di Bruges (in duo, 1994) e 3° Premio al Concorso d'Organo di Innsbruck (2007), ha svolto attività didattica e concertistica in Svizzera, Olanda, Belgio, Lussemburgo, Svezia, Austria e Giappone. È stato Organista Titolare della chiesa di Sant’Ignazio di Loyola in Pistoia dal 1992 al 2018 al celebre organo "Willem Hermans" del 1664 sul quale ha effettuato una registrazione discografica per La Bottega Discantica, BDI 51/1999. Attualmente ricopre lo stesso incarico nella cattedrale di Fiesole. Per Elegia Classics ha registrato le opere per organo del pistoiese Giuseppe Gherardeschi (Eleorg050) e un c.d. dedicato alle due famiglie di organari pistoiesi Agati e Tronci con musiche di autori toscani dal XVI al XIX secolo (Eleorg053). È titolare della cattedra di Teoria, ritmica e percezione musicale presso il Conservatorio di Musica di Perugia. [agosto 2020]