Organo e Liturgia

Tu sei qui

Commento di Lorenzo Marzona

«Per quanto riguarda il Canone 230 esso regola l'assunzione liturgica dei ministeri di lettore e di accolito. Avendo tale assunzione appunto solo valore liturgico, è ovvio che non possa avere effetti economici e civilistici. Il fatto che non sia citato il ministero del musicista, ma solo quello del cantore, conferma ulteriormente che esso, per la sua natura, ha caratteristiche specifiche non assimilabili a quelle del lettore, dell'accolito e del semplice cantore».

Chi serve l'altare, viva dell'altare

Il diritto alla retribuzione per l'organista professionista, ministro specializzato al servizio della Sacra Liturgia, è sancito dall'Apostolo nel seguente passo tratto dalla prima lettera di Corinzi:


"Non sapete che coloro che celebrano il culto traggono il vitto dal culto, e coloro che attendono all`altare hanno parte dell`altare?"


("Nescitis quoniam, qui sacra operantur, quae de sacrario sunt, edunt; qui altari deserviunt, cum altari participantur?")

Pregare due volte

Un sodalizio tra quanti suonano l'organo in chiesa per veder riconosciuta la loro professionalità e perfezionare la formazione. È lo scopo dell' "Associazione italiana organisti di Chiesa" (Aioc), fondata nel 1994, i cui aderenti si sono incontrati a Roma il 17 e 18 luglio scorsi per la 4a Assemblea nazionale degli organisti e degli operatori musicali nella liturgia. Ai partecipanti è giunto il messaggio augurale del card.

La musica organistica e la liturgia cattolica

 

Introduzione

 

Ci occuperemo, in questo studio, dell'organo e della musica organistica nella liturgia della Chiesa Cattolica di rito latino, attraverso una lettura dei principali documenti di Magistero.

 

 

Qualche riflessione in forma di domanda e risposta (Marzona)

 

 

1 - E' positivo per il mondo organistico il restauro degli strumenti antichi ?

 

Pagine